mardi 30 septembre 2014

Installare GNOME 3.14 in Ubuntu GNOME 14.10 Utopic

In questa guida vedremo come installare il nuovo Gnome 3.14 in Ubuntu Gnome 14.10 Utopic Unicorn.

E' disponibile la nuova versione stabile di GNOME 3.14, aggiornamento che porta con se importanti novità che vanno a rendere sempre più completo ed affidabile il desktop environment del "piedone".
Gnome 3.14 include diverse migliorie per il supporto per Wayland, una migliore esperienza utente soprattutto per dispositivi con schermo touch (sempre più presenti sul mercato) e nuove features per le app di default (per maggiori informazioni).
Visto che il rilascio della versione stabile di Gnome 3.14 è arrivato a poche settimane dal debutto di Ubuntu GNOME 14.10 Utopic Unicorn, il nuovo aggiornamento non sarà incluso (di default avremo Gnome 3.12), ma potremo comunque installarlo grazie ai PPA GNOME3 Staging.

Continua a leggere...

Kernel Update si aggiorna, arriva la nuova interfaccia grafica

E' disponibile la nuova versione di Kernel Update per Ubuntu con una nuova interfaccia grafica e features.

Kernel Update in Ubuntu
Grazie al team Kernel Ubuntu è possibile avere costantemente aggiornato il Kernel Linux all'ultima versione stabile disponibile oppure l'attuale versione in fase di sviluppo. Per poter installare il nuovo Kernel Linux è possibile scaricare i vari pacchetti forniti dal team Kernel Ubuntu oppure possiamo utilizzare un semplice script che ci facilita questa operazione. Dalla collaborazione tra lffl linux freedom e AleRitty è nato Kernel Update, tool che ci consente di installare facilmente l'attuale versione stabile del Kernel Linux oltre a vari utili features.

Continua a leggere...

Adobe Photoshop disponibile per Google Chromebook

Dalla collaborazione tra Google e Adobe approda per Chrome OS una versione dedicata di Photoshop la quale però include alcune limitazioni.

Adobe Photoshop in Chromebook
Chrome OS è un sistema operativo sviluppato da Google (basato su Kernel Linux) incluso nei vari Chromebook, Chromebox prodotti dal colosso statunitense in collaborazione con aziende produttrici come Samsung, Asus, Acer, Dell ecc. Visto il successo che sta riscontrando soprattutto nel mercato statunitense, Chrome OS sta diventando un sistema operativo sempre più completo dotato di molte applicazioni in grado di funzionare anche offline, del supporto per le app e giochi di Android e ora anche di una versione dedicata di Adobe Photoshop. Gli sviluppatori Google, in collaborazione con Adobe, hanno recentemente annunciato l'arrivo di Photoshop per Chrome OS, potremo quindi utilizzare il più famoso software per l'editing fotografico all'interno del sistema operativo desktop basato su Kernel Linux.

Continua a leggere...

Scrivener il miglior software per scrivere libri disponibile anche per Linux

Vi presentiamo Scrivener uno dei migliori software per scrivere libri, una tesi, romando ecc utilizzando Linux.

Scrivener in Ubuntu
Nei repository ufficiali troviamo diversi software dedicati alla creazione di documenti. Tra i più conosciuti troviamo LibreOffice, Apache OpenOffice, Calligra, AbiWord e molti altri ancora, se dobbiamo scrivere una tesi, un libro, ecc possiamo anche utilizzare Scrivener, software considerato da molti utenti come uno dei migliori del genere.
Scrivener è un software proprietario, per Apple Mac e Microsoft Windows disponibile anche nella versione in fase di sviluppo per Linux, che ci consente di creare al meglio un libro, romanzo, testi ecc dato che include numerosi strumenti per strutturare al meglio documenti anche molto lunghi e complessi.

Continua a leggere...

AMD Catalyst 14.9 disponibile per Linux

AMD ha ufficialmente rilasciato i nuovi driver proprietari Catalyst 14.9 che includono il supporto per Ubuntu 14.04 Trusty LTS e per nuove schede grafiche R9 285.

AMD
Finalmente AMD ha iniziato a prendere in seria considerazione Linux, fornendo un'ottimo supporto con driver proprietari aggiornati e soprattutto includendo notevoli migliorie riguardanti i driver open source. Proprio in queste ore l'azienda di Sunnyvale ha annunciato il rilascio dei nuovi driver AMD Catalyst 14.9 per Linux, aggiornamento che porta con se (finalmente) il supporto per Ubuntu 14.04 Trusty LTS (supporta comunque anche la futura release 14.10 Utopic Unicorn) e la precedente LTS 12.04.4, OpenSUSE 13.1, Red Hat Enterprise Linux Suite 7.0 / 6.5 e SUSE Linux Enterprise 11 SP3.

Continua a leggere...

Simple Google TTS la sintesi vocale direttamente da terminale Linux

Grazie a Simple Google TTS possiamo utilizzare la sintesi vocale di BigG direttamente dal nostro terminale Linux.

Per chi non lo sapesse la sintesi vocale è una tecnica che ci consente di riprodurre la voce umana per leggere testi, messaggi, ecc. Negli ultimi anni sono approdati molti sistemi text-to-speech (TTS) disponibili sia come software che servizio web con la possibilità di poter convertire facilmente un testo o un'intero documento in parlato (da notare che esistono anche sistemi in grado di convertire simboli fonetici in parlato). Per noi utenti Linux è disponibile Simple Google TTS, utile tool che ci consente di avere un sistema di sintesi vocale da poter utilizzare direttamente dal nostro terminale Linux.

Continua a leggere...

lundi 29 septembre 2014

gdrive operare in Google Drive da riga di comando in Linux, Windows e Mac

grive è un client per Google Drive multi-piattaforma che ci consente di operare nel servizio di cloud storage da riga di comando.

gdrive in Ubuntu
Google Drive è un servizio di cloud storage tra i più conosciuti ed utilizzati anche da molti utenti Linux. Con Google Drive avremo a disposizione 15 GB di spazio web gratuito nei quali possiamo salvare i nostri file preferiti, sincronizzarli tra vari pc oppure condividerli. In data odierna manca ancora il client ufficiale di Google Drive per Linux, possiamo comunque utilizzare il servizio di cloud storage sulla nostra distribuzione grazie a diversi progetti dedicati come ad esempio Grive, Grive Tools o Google Drive OcamlFuse. In alternativa possiamo utilizzare gdrive client open source di Google Drive a riga di comando disponibile per Linux, Microsoft Windows, Apple Mac e FreeBSD.

Continua a leggere...

LibreOffice e Microsoft Office, qual è il migliore? (oggi parliamo di...)

LibreOffice è diventata ormai la migliore suite per l'ufficio open source, c'è da chiedersi se è da considerarsi ormai alla pari di Microsoft Office o no?

LibreOffice in Ubuntu
Esattamente quattro anni fa nasceva LibreOffice, l'ormai famoso suite per l'ufficio open source nata dal codice sorgente di OpenOffice. Presente di default e nei repository delle principali distribuzioni Linux, LibreOffice è attualmente la suite per l'ufficio open tra le più apprezzate ed utilizzate al mondo. In questi quattro anni gli sviluppatori della The Document Foundation hanno reso LibreOffice sempre più stabile e completa di nuove funzionalità oltre a migliorare notevolmente il supporto per importare, elaborare ed esportare anche formati proprietari di Microsoft Office. Stando alla tabella di comparazione rilasciata dalla The Document Foundation le differenze tra LibreOffice e Microsoft Office non sono molte, se guardiamo bene la suite per l'ufficio open dispone di maggiori caratteristiche (esempio è disponibile per Linux, Windows e Mac ed in futuro anche per Android) oltre ad essere completamente gratuita.

Continua a leggere...

Ubuntu Unity Launcher Folders - creare gruppi personalizzati nel Launcher

Ubuntu Unity Launcher Folders è un'utile software che ci consente di creare facilmente gruppi di applicazioni da inserire nel Launcher.

Ubuntu Unity Launcher Folders
Tra le tante caratteristiche incluse nel desktop environment Unity troviamo il Launcher, barra laterale che ci consente di gestire le applicazioni avviate e avviare velocemente quelle preferite. Nel Launcher possiamo accedere velocemente ad alcune funzionalità correlate all'applicazione grazie alle QuickList cliccando con il tasto destro nel collegamento, possiamo inoltre creare gruppo di applicazioni, game, siti preferiti ecc grazie a Ubuntu Unity Launcher Folders.
Ubuntu Unity Launcher Folders è un software con il quale potremo creare facilmente gruppi di applicazioni, giochi, ecc attraverso una semplice ed intuiva interfaccia grafica.

Continua a leggere...

Verificare che il nostro sistema è infetto da Shellshock

In questa guida vedremo come verificare e risolvere il problema di Shellshock nella nostra distribuzione Linux.

Shellshock Test
Nei giorni scorsi abbiamo rilasciato un'articolo dedicato a Shellshock, bug segnalato dai ricercatori di Red Hat che sta facendo molto parlare dato che "potrebbe" mettere a rischio milioni di personal computer e server. Come il solito, a poche ore dalla segnalazione i developer delle principali distribuzioni Linux avevano già rilasciato un'aggiornamento in grado di risolvere il bug, evitando cosi che utenti malintenzionati potessero utilizzare il bug per poter operare sul nostro sistema (operazione non molto semplice).
Possiamo inoltre verificare con estrema facilità se il nostro sistema operativo o meno è "infetto" da Shellshock.

Continua a leggere...

Ubuntu Mate: come cambiare il layout da default a redmond

In questa guida vederemo come cambiare facilmente il layout di Ubuntu Mate da quello di default (2 pannelli) a Redmond (in stile Windows) e vice versa.

Ubuntu Mate layout default
Tra le tante novità previste per Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn troviamo anche la nuova derivata basata sull'ambiente desktop Mate. Ubuntu Mate è una derivata che punta a riportare l'esperienza utente di Gnome 2 nella distribuzione di Canonical con alcune personalizzazioni a partire dal tema di default, bootloader Grub ecc.
In Ubuntu Mate gli sviluppatori hanno voluto fornire all'utente la possibilità di poter cambiare velocemente il layout del proprio desktop per offrire una migliore esperienza utente da parte soprattutto degli utenti che arrivano da Microsoft Windows.

Continua a leggere...

dimanche 28 septembre 2014

Lightworks 12 disponibile per Linux, Windows e Mac

EditShare ha annunciato il rilascio di Lightworks 12, nuovo aggiornamento dell'editor di video professionale per Linux, Windows e Mac.

Lightworks in Ubuntu
Lightworks è un software per l'editing di video tra i più completi e funzionali attualmente disponibili per Linux. Utilizzato anche da diverse aziende cinematografiche, Lightworks fornisce una valida alternativa ad Apple FinalCut, Avid Media Composer e Pinnacle Studio offrendo potenti strumenti per l'elaborazione di video nei più diffusi formati (compreso anche i formati proprietari ProRes, Avid DNxHD, AVC-Intra, H.264, XDCAM EX / HD 42 ecc). Nei giorni scorsi EditShare ha annunciato il rilascio di Lightworks 12 aggiornamento che rende sempre più completo il software per l'editing di video oltre a migliorare anche il supporto per le principali distribuzioni Linux.

Continua a leggere...

Steam e l'errore missing the following 32-bit libraries ecco come risolverlo

Può capitare che dopo aver installato Steam in distribuzioni 64 Bit, il client non si avvii a causa dell'errore "You are missing the following 32-bit libraries..." ecco come risolverlo.

Steam errore avvio
L'arrivo del client Steam per Linux ha portato non solo moltissimi giochi nativi per il sistema operativo libero ma anche molte ottimizzazioni e migliorie riguardanti soprattutto il supporto hardware. Grazie alla collaborazione tra Valve e Intel, Nvidia e AMD negli ultimi mesi abbiamo visto approdare notevoli migliorie sia nei driver open source che proprietari con performance grafiche ormai simili a Microsoft Windows e Mac. Il client Steam è disponibile per le principali distribuzioni Linux (in alcune come ad esempio Manjaro è già preinstallato di default), il problema è che non sempre si avvia correttamente a causa di un problema riguardante il supporto Multiarch.

Continua a leggere...

Primi passi con Xiaomi MiBand

Abbiamo testato il nuovo Xiaomi MiBand, braccialetto / smartband in grado di fornire interessante funzionalità come contapassi ecc.

Xiaomi MiBand Apps Android
Abbiamo recentemente segnalato l'arrivo nel mercato italiano del nuovo Xiaomi Mi Band e Mi4 nuovi device prodotti dall'ormai famosa azienda produttrice cinese che stanno riscontrando un notevole successo. Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di testare il nuovo Xiaomi Mi Band, semplice braccialetto intelligente che raccoglie numerosi dati sulla nostra attività fisica fornendoci dettagliati report e altre utili funzionalità. Xiaomi MiBand dispone di un'autonomia di ben 30 giorni, possiamo tenerlo 24 ore al giorno anche sotto la doccia vista la certificazione IP67 che rende il nuovo smartband cinese resistente sia all'acqua e polvere.

Continua a leggere...

samedi 27 septembre 2014

Installare Pragha 1.3.1 in Ubuntu 14.04

Ecco come installare l'attuale versione 1.3.1 di Pragha in Ubuntu 14.04 Trusty LTS e derivate.

Pragha in Ubuntu
Nei repository ufficiali delle principali distribuzioni troviamo numerosi player audio con caratteristiche ben diverse tra loro. Ad esempio  troviamo il completo Amarok, oppure Rhythmbox (di default in Ubuntu e molte altre distribuzioni Linux), Banshee ecc inoltre troviamo anche player a riga di comando come ad esempio Cmus o Peyote ecc.
Per chi cerca un player audio leggero e funzionale consiglio di provare Pragha, software open source dotato di utili funzionalità per riprodurre al meglio i nostri file audio preferiti.

Continua a leggere...

OpenMandriva Lx 2014.1 disponibile per il download

I developer OpenMandriva hanno annunciato il rilascio della nuova versione LX 2014.1, ecco le principali novità.

OpenMandriva Lx 2014.1
Continua lo sviluppo e mantenimento di OpenMandriva, distribuzione sviluppata dalla OpenMandriva Association che porta con se interessanti caratteristiche a partire dal Kernel Linux ottimizzato nrjQL (sviluppato dal nostro amico e lettore NicCo). OpenMandriva LX 2014.1 porta con se diverse migliorie a partire dal supporto per UEFI Secure Boot consentendo quindi di poter installare la distribuzione in dual boot in nuovi personal computer con Microsoft Windows 8 preinstallato. Con OpenMandriva 2014.1 troviamo di default il nuovo Kernel Linux 3.15.10 NRJQL in grado di aumentare le performance anche del 25% su nuovi processori dotati di HT (HyperThread) oltre a migliorare la gestione della memoria grazie a UKSM e altre numerose patch (per maggiori informazioni)

Continua a leggere...

Paramano applet fork di Trayfreq per Arch Linux e derivate

Paramano è un'utile applet che ci consente di modificare la frequenza della nostra CPU oltre ad informazioni sull'autonomia del nostro pc portatile.

Paramano in Manjaro Linux
Negli ultimi anni abbiamo presentato diversi applet dedicati a fornire informazioni sul nostro sistema come ad esempio dettagli sulla batteria, informazioni in tempo reale sulla cpu, ram, swap ecc. Ad esempio per Ubuntu e derivate è disponibile Cpufreq, applet con il quale possiamo operare sulla frequenza del nostro pc portatile in maniera tale da poter aumentarne anche l'autonomia, funzionalità simile la troviamo anche nel nuovo Paramano progetto nato come fork di Trayfreq.

Continua a leggere...

Netflix: dice no all'Italia visto che internet fa schifo

I progetti della broadband vanno a rilento perchè è da DECENNI che nelle telecomunicazioni siamo in mano a degli INCOMPETENTI di primissimo livello.
Netflix in Ubuntu
Abbiamo investito VAGONATE di soldi nella rete in rame più grande del mondo (con manutenzione ipoteticamente e secondo calcoli complessi praticamente NULLA) e oggi come oggi in soldoni vale 0 (fai prima a venderla al lattoniere per rifarti le grondaie), proprio perché in quanto a capillarità di cabinet siamo indietro di 10 anni rispetto agli altri. (OLO in ULL a 3.7km dalla centrale, con attenuazione a 56db perchè dopo 15 anni questi sono i risultati, abbassata a 53db in Gdmt per tenerla stabile, banda passabile solo grazie al target SNR
modificato da telnet.. la solita "lotta" italiana con la banda).
Aria fritta, tante belle parole sulla nomenclatura della banda (iper-ultra-mega-fanta) ma finora non si è mai vista UNA vera roadmap con un piano nazionale FTTx come han fatto in tutti gli altri paesi normali (prima FTTC per tenere bassi i costi e poi investimenti a larga scala post-2018 in FTTH), tabelle/db con una mappatura di cabinet/centrali con previsione scavi, status, ecc.

Continua a leggere...

vendredi 26 septembre 2014

SOGI rilascia il codice sorgente del proprio registro elettronico

La software house SOFI snc ha deciso di rilasciare il codice sorgente del proprio registro elettronico.

SOGI download codice sorgente registro elettronico
Sono molte le aziende che decidono di rilasciare il codice sorgente dei propri software, tutto questo visto anche il successo di molti progetti "liberi".
Tra queste aziende troviamo anche la software house veronese SOGI snc, azienda da anni impegnata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche vicine alla didattica e all'insegnante. SOGI ha deciso di accettare la proposta fatta da Nicola M., ex presidente del Lug di Verona, rilasciando il codice sorgente del proprio registro elettronico.

Continua a leggere...

Rilasciato Ubuntu MATE 14.10 Beta 2

E' disponibile la nuova Beta 2 di Ubuntu Mate 14.10 Utopic Unicorn, le novità e come scaricarla.

Ubuntu MATE 14.10
In queste ore è approdato Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn Beta 2, versione in fase di sviluppo della futura release intermediaria che include tutte le principali novità che troveremo ad ottobre nella versione stabile. Oltre alla versione ufficiale di Ubuntu sono state rilasciate anche le ISO delle derivate compreso Ubuntu MATE 14.10 Utopic Unicorn Beta 2 la nuova ed attesissima distribuzione. Oltre a vari aggiornamenti (come ad esempio Firefox 32) in Ubuntu Mate 14.10 Beta 2 troviamo anche diverse novità a partire dal layout con un pannello singolo posizionato nella parte inferiore del desktop in grado di fornire un'esperienza utente simile a Microsoft Windows.

Continua a leggere...

Aggiornare la nostra distribuzione in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn

In questa semplice guida vedremo come aggiornare facilmente Ubuntu 12.04 Precise LTS o Ubuntu 14.04 Trusty LTS in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn, ecco come fare...

Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn
Negli ultimi anni Canonical non solo ha introdotto molte novità in Ubuntu ma ha anche rivisitato il supporto per le proprie release. Difatti Ubuntu viene rilasciata in una versione LTS ogni due anni (l'attuale versione LTS è la 14.04 Trusty), distribuzione supportata per ben 5 anni, mentre le varie intermediarie sono supportate solamente 9 mesi. Per gli utenti che utilizzano una versione intermediaria come ad esempio Ubuntu 13.10, 13.04, 12,10 ecc è possibile aggiornare la distribuzione all'attuale LTS oppure nella nuova intermediaria ossia la versione 14.10 Utopic direttamente dal gestore degli aggiornamenti. Aggiornare Ubuntu 14.04 Trusty o una versione precedente ( o una derivata) in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn è abbastanza semplice ed (in teoria) non dovrebbe portare grossi problemi, è comunque consigliato effettuare il backup dei file preferiti prima di procedere con l'aggiornamento.

Continua a leggere...

Ubuntu 14.10 Utopic Beta disponibile per il download

Canonical ha rilasciato la Beta di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn, versione in fase di sviluppo che include tutte le novità che troveremo nella futura versione stabile.

Ubuntu 14.10 Utopic Beta
E' finalmente disponibile la Beta 2 di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn, versione in fase di sviluppo che porta con se aggiornamenti e novità che troveremo nella versione stabile.
Tra le principali novità incluse in Ubuntu 14.10 Utopic Beta troviamo diversi aggiornamenti a partire dal Kernel Linux aggiornato all'attuale versione stabile 3.16 che include migliorie nel supporto hardware che ottimizzazioni varie riguardanti anche il supporto per le varie schede grafiche Intel, AMD e Nvidia. Novità anche per il supporto per UEFI Secure Boot / EFI, che ci consente di avviare firmware 32 bit anche con il Kernel 64 bit consentendo l'avvio in diversi personal computer attualmente disponibili sul mercato (come ad esempio ASUS Trasformer Book T100)

Continua a leggere...

Debian: come installare il gestore degli aggiornamenti

In questa semplice guida vedremo come installare correttamente il gestore degli aggiornamenti (update-notifier) in Debian.

 il gestore degli aggiornamenti in Debian
Nei giorni scorsi abbiamo visto come installare Debian Stabile, Testing o Sid utilizzando l'installazione da rete o Netinstall, tipologia d'installazione molto apprezzata dagli utenti. Debian Netinstall ci consente di avere un sistema operativo aggiornato post-installazione con già incluse diverse applicazioni come il browser Iceweasel, suite per l'ufficio LibreOffice ecc. Nel mio caso ho installato Debian Testing (8.0 Jessie) sia con ambiente desktop XFCE che Gnome, al termine dell'installazione ho notato che viene inserito di default il gestore degli aggiornamenti.
Il gestore degli aggiornamenti è uno strumento molto importante dato che ci segnala eventuali aggiornamenti disponibili, avviando la procedura con un semplice click (operazione che possiamo comune effettuare anche da terminale con il classico apt-get update e apt-get upgrade)

Continua a leggere...

LibreUmbria: Todi e di Terni passano al software libero

Le città di Todi e Terni hanno deciso di abbandonare Microsoft Office per puntare su LibreOffice.

LibreUmbria
Sono ormai molti i comuni, regioni ed aziende a passare al software libero, in Italia ad esempio oltre alla provincia autonoma di Bolzano, troviamo città come Torino, Udine ecc che hanno deciso di puntare su LibreOffice, Linux e soluzioni "libere". Il passaggio dal software proprietario al software libero porta con se non solo vantaggi economici, ma anche sistemi più sicuri e affidabili. Per questo motivo anche le città di Todi e Terni hanno deciso di puntare su LibreOffice come suite per l'ufficio open nei propri sistemi, migrazione che farà risparmiare molti soldi pubblici.

Continua a leggere...

Chrome APK Packager creare le app Android per avviarle in Chrome

I developer XDA hanno rilasciato Chrome APK Packager, applicazione che ci consente di trasformare le applicazioni Android in estensioni per Google Chrome.

le app Android in Chrome
Nei giorni scorsi abbiamo segnalato l'arrivo del supporto per le applicazioni Android da parte del browser Chrome e del sistema operativo Chrome OS. Potremo quindi avviare le applicazioni di Android sul nostro pc Linux, Windows e Mac e utilizzarle come una normale estensione / applicazione per il browser proprietario di Chrome. Lo sviluppo del supporto per le app Android in Chrome è ancora in fase iniziale e attualmente sono poche le app e giochi che girano senza problemi sul nostro browser. Come abbiamo visto in questa guida è possibile convertire facilmente un'applicazione Android in un'estensione per Chrome grazie al tool chromeos-apk, operazione resa molto più semplice grazie a Chrome APK Packager.

Continua a leggere...

jeudi 25 septembre 2014

LibreOffice 4.3.2 disponibile per il download

The Document Foundation ha annunciato il rilascio di LibreOffice 4.3.2 secondo aggiornamento di mantenimento dedicato all'attuale versione 4.3.x stabile.

LibreOffice in Ubuntu
Continua lo sviluppo e mantenimento di LibreOffice, famosa suite per l'ufficio open source disponibile per pc desktop Linux, Windows e Mac e in futuro anche per device mobili Android.
The Document Foundation ha recentemente annunciato il rilascio di LibreOffice 4.3.2, aggiornamento di mantenimento che arriva quasi in concomitanza con il quarto compleanno della nascita della suite per l'ufficio open (nata il 28 settembre 2010). LibreOffice 4.3.2 non include alcuna novità, ma corregge circa 80 bug riscontrati da sviluppatori e utenti nelle scorse settimane. Da notare inoltre che LibreOffice 4.3.x sarà di default in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn e molto probabilmente anche in Fedora 21 e openSUSE 13.2.

Continua a leggere...

Shellshock un Bug che mette a rischio milioni di sistemi Linux, o no?

E' stato riscontrato in queste ore un bug denominato Shellshock che "potrebbe" mettere in serio pericolo milioni di sistemi Linux. Già disponibile comunque un'aggiornamento per risolvere il problema.

Problemi in Linux?
I ricercatori di Red Hat hanno recentemente segnalato un particolare bug denominato "Shellshock" presente nella Shell che "stando ad alcuni portali" potrebbe mettere in serio pericolo milioni di sistemi Linux. A quanto pare questo bug potrebbe essere utilizzato da utenti malintenzionati per poter operare nel sistema operativo, non è però ben chiaro come questi possano accederne dato che effettuare modifiche nel sistema, installazione di software ecc vengono richiesti i permessi di root. Da notare inoltre che Red Hat e le principali distribuzioni Linux hanno già risolto il bug, basterà quindi aggiornare la distribuzione o server Linux per risolvere questo problema.

Continua a leggere...

Geeknote operare in Evernote da terminale Linux

Geeknote è un tool che ci consente di operare in Evernote da riga di comando, ecco come installarlo in Linux 

Geeknote in Ubuntu
EverNote è un servizio web che ci consente di prendere appunti, note, documenti PDF, foto, pagine web ecc con molta semplicità. Tutti i contenuti creati saranno accessibili sia da browser oppure da client dedicato sia per pc che device mobile. Per Linux troviamo diversi progetti dedicati o che supportano Evernote come ad esempio il client Nevernote oppure Geeknote.
Geeknote è un client open source che ci consente di operare in Evernote direttamente da terminale Linux il tutto con estrema facilità.

Continua a leggere...

Linux 3.17 il file system più veloce è? (Benchmarks)

Il team Phoronix ha messo a confronto le performance del file system EXT4, Btrfs, XFS e F2FS con la futura versione 3.17 del Kernel Linux, quale sarà il più veloce?

Linux
Manca ormai poco al rilascio della nuova versione 3.17 del Kernel Linux, aggiornamento che oltre ad include il supporto per nuove periferiche include anche diverse migliorie e ottimizzazioni riguardanti anche i file manager come EXT4, BTRFS ecc. Da notare che Linux 3.17 molto probabilmente sarà di default in openSUSE 13.2, distribuzione che avrà di default BTRFS, file system che include molte utili funzionalità e ottimizzazioni riguardanti soprattutto l'utilizzo in server, soluzioni cloud ecc. Il team Phoronix ha voluto mettere a confronto quattro file system (EXT4, Btrfs, XFS e F2FS) nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 14.10 Utopic con installata la versione stabile 3.16 del Kernel (che troveremo di default) e la RC6 del nuovo Linux 3.17.

Continua a leggere...

Testare Automotive Grade Linux su VirtualBox, QEMU o VMware

Ecco come testare Automotive Grade Linux sul nostro pc grazie alle macchine virtuali per VirtualBox o VMware.

Automotive Grade Linux
Automotive Grade Linux è una distribuzione open source, basata sul sistema operativo mobile Tizen e supportata dalla The Linux Foundation, sviluppata principalmente per l'utilizzo in automobili.
Con Automotive Grade Linux avremo una versione di Tizen rivisitata con un'interfaccia grafica sviluppata in grado di essere molto intuitiva con integrate diverse applicazioni HTML5 e JavaScript dedicate come ad esempio un sistema di navigazione basato su Google Maps (con funzionalità simili al "navigatore" di Google presente in Android). Tra le altre app incluse in Automotive Grade Linux troviamo un player multimediale per la riproduzione di file audio e video sia da locale che online con tanto di supporto per la ricerca e riproduzione di video da YouTube, Vimeo ecc.

Continua a leggere...

Rilasciato Maxthon Cloud Browser 1.0.5.3 per Linux

E' disponibile la nuova versione stabile 1.0.5.3 di Maxthon Cloud Browser per Linux, le novità e come installarla.

Maxthon Cloud Browser 1.0.5.3
Maxthon è un web browser multi-piattaforma disponibile sia per pc desktop che device mobili Android. Basato inizialmente su Internet Explorer e disponibile solo per Windows, lo sviluppo (e successo) del browser ha portato notevoli cambiamenti a partire da "sotto il cofano" difatti la nuova versione si basa sul codice sorgente di Google Chrome. Con Maxthon avremo quindi Chrome con diverse migliore e nuove funzionalità a partire dalle gesture del mouse, la possibilità di condividere file tra vari device grazie a Magic Fill, possiamo inoltre gestire al meglio i nostri siti preferiti, inserire estensioni e app di Chrome e molto altro ancora. Lo sviluppo di Maxthon per Linux sta portando importanti migliorie a partire da "Passport" strumento che ci consente di sincronizzare segnalibri, impostazioni, password, siti preferiti ecc tra vari device (compreso la versione mobile per Android).

Continua a leggere...

eGov 2014: premiati LibreUmbria e XPocalypse

eGov 2014 ha premiato LibreUmbria nella sezione Cultura e Competizione Digitali e il progetto XPocalypse ha vinto la sezione Menzione Speciale.

eGov 2014
eGov è un rassegna che premia ogni anno i migliori progetti d’innovazione sviluppati dalle pubbliche amministrazioni molti dei quali arrivano proprio da soluzioni open source. Tra i vincitori di eGov 2014 troviamo LibreUmbria@Scuola, noto progetto che punta a promuovere l'utilizzo della suite per l'ufficio LibreOffice e altri software liberi negli enti pubblici. LibreUmbria@Scuola ha vinto il premio della sezione "Cultura e Competenze Digitali", progetto che punta a fornire una formazione sul software libero ad insegnanti e genitori in maniera tale da facilitare l'utilizzo da parte degli alunni.

Continua a leggere...

Rilasciato Opera Developer 26 per Linux, Windows e Mac

I developer Opera Software hanno rilasciato la nuova versione in fase di sviluppo numero 26 del famoso browser proprietario multi-piattaforma.

Opera Developer 26 in Ubuntu
A pochi giorni dal rilascio di Opera 25 Beta, gli sviluppatori Opera Software hanno già iniziato a lavorare sulla futura versione numero 26 che includerà nuove funzionalità e migliorie varie.
Per migliorare lo sviluppo del browser Opera gli sviluppatori hanno avviato la versione "Developer" la quale include le novità che troveremo nelle future versioni stabili del browser proprietario. Opera Developer 26 è da poco disponibile per Linux, Windows e Mac, aggiornamento il quale include nuove migliorie per il gestore dei segnalibri il quale include la possibilità di poterli condividere con i nostri amici e colleghi.

Continua a leggere...

GNOME 3.14 Rilasciato, le novità e come installarlo

I developer Gnome hanno ufficialmente rilasciato la nuova versione 3.14, ecco le novità e come testarla o installarla.

Gnome 3.14
Dopo mesi di duro lavoro è finalmente disponibile la versione stabile di GNOME 3.14, nuovo ed importante aggiornamento che rende sempre più completo ed affidabile il famoso desktop environment del "piedone". GNOME 3.14 migliora il supporto per il nuovo server grafico Wayland, novità anche per GTK+ che porta con se notevoli migliorie per il supporto CSS, da notare anche le migliorie per il tema e icone Adwaita per fornire una migliore integrazione con il nuovo desktop environment.

Continua a leggere...

mercredi 24 septembre 2014

Rilasciata la versione Alpha di Fedora 21

E' disponibile per il download la prima Alpha di Fedora 21, ecco le novità e come scaricarla.

Fedora 21 Gnome
Dopo mesi di sviluppo e vari ritardi, è finalmente disponibile Fedora 21 Alpha, versione in fase di sviluppo che include alcune novità che troveremo nella futura versione stabile. Da notare che Fedora 21 Alpha approda a nove mesi circa dal rilascio della versione stabile numero 20, includendo importanti novità a partire da Gnome 3.14 nuova versione del desktop environment del "piedone" che migliora il supporto per il nuovo server grafico Wayland.
Fedora 21 Alpha include diverse ottimizzazioni per OpenCL (Open Computing Language) nota libreria che migliora le performance del sistema operativo, da notare anche l'abbandono del supporto per i driver non-KMS e ottimizzazioni varie per i driver open source Intel, Nvidia e AMD.

Continua a leggere...

Clem presenta alcune novità di Cinnamon 2.4

Clement Lefebvre ha rilasciato alcune novità riguardanti la nuova versione 2.4 di Cinnamon che troveremo di default in Linux Mint 17.1 Rebecca.

Cinnamon in Linux Mint
Sono giorni molto importanti per lo sviluppo di Linux Mint, derivata di Ubuntu che con la prossima release 17.1 Rebecca porterà notevoli cambiamenti a partire dalla versione in cui sarà basata. Difatti il nuovo Linux Mint 17.1 rimarrà basata su Ubuntu 14.04 Trusty e non la futura version 14.10 Utopic, per consentire agli sviluppatori di lavorare principalmente in Cinnamon e le altre varie applicazioni di default come gestore degli aggiornamenti, software center ecc. Tra le novità confermate per Linux Mint 17.1 Rebecca troviamo il nuovo Cinnamon 2.4, nuova versione dell'ormai famoso desktop environment che porterà alcune novità a partire dagli sfondi automatici.

Continua a leggere...

KDE Plasma 5.0.2 disponibile per il download

Gli sviluppatori KDE hanno rilasciato il nuovo Plasma 5.0.2, ecco come installarlo o testarlo sul nostro pc.

KDE Plasma 5
A due mesi circa dal rilascio della prima versione pubblica del nuovo Frameworks e Plasma 5, i developer KDE hanno rilasciato il secondo aggiornamento di mantenimento. Il nuovo KDE Plasma 5.0.2 non include alcuna novità ma semplicemente va a correggere diversi bug riscontrati nelle scorse settimane da sviluppatori e utenti. Da notare che KDE Plasma e Frameworks 5.0.2 saranno inclusi nella ISO di Kubuntu Plasma 5, nuova release che ci consente di testare lo sviluppo del nuovo desktop environment "K".

Continua a leggere...

Dell Inspiron 3542 disponibile in Italia con Ubuntu preinstallato a 300 Euro

E' disponibile in Italia il nuovo Dell Inspiron 3542 con preinstallato Ubuntu 12.04 Precise LTS a 300 Euro circa.

Dell Inspiron 3542
Da alcuni mesi è disponibile nel mercato italiano la nuova serie 3000 di Dell Inspiron, personal computer portatile di fascia medio bassa commercializzato in alcuni paesi anche con Ubuntu Linux preinstallato. Difatti da anni Dell supporta diversi progetti Linux (come ad esempio lo sviluppo di DKMS) oltre a collaborare con Canonical nella progettazione e commercializzazione di XPS 13 Developer Edition, laptop creato principalmente per gli sviluppatori Ubuntu.
Grazie alla segnalazione del nostro lettore Carlo vi vogliamo segnalare la possibilità di acquistare dall'Italia il nuovo Dell Inspiron 3542 con Ubuntu 12.04 Precise LTS preinstallato il tutto a circa 300 Euro.

Continua a leggere...

Valve aggiorna la Home di Steam

Valve ha annunciato la nuova Home del client Steam che consentirà un più facile accesso e ricerca ai nostri giochi preferiti.

Valve Steam - Scoperte
Continua lo sviluppo del client Steam di Valve con il quale possiamo acquistare, installare e gestire al meglio moltissimi giochi nativi anche per Linux.
Proprio in queste ore è arrivato un nuovo ed importante aggiornamento per Steam che include una Home rivisitata e molto più intuitiva.
Stando a quanto riportato da Valve, negli ultimi nove mesi sono approdati in Steam oltre 1.300 giochi molti dei quali disponibili anche per Linux. Tanti giochi disponibili potrebbero portare all'utente alcune difficoltà nella scelta del gioco più adatto alle proprie preferenze, per questo motivo Valve ha deciso di rivisitare la home per facilitare la ricerca dei giochi con tante nuove ed utili features.

Continua a leggere...

Samsung non venderà più notebook e Chromebook in Europa

Samsung ha annunciato di voler abbandonare la commercializzazione di notebook della serie ATIV e Chromebook in Europa.

Samsung Chromebook
Sono molti gli utenti che oltre a device mobili utilizzano anche personal computer prodotti da Samsung. Ad esempio troviamo Samsung ATIV Book 2 ottimo notebook Freedos / senza sistema operativo dotato di un'ottimo supporto per Linux e disponibile a meno di 300 Euro, oppure i Chromebook , personal computer portatili basati su Chrome OS. A quanto pare i notebook ATIV e Chromebook di Samsung non saranno più disponibili per il mercato europeo, a confermarlo è la stessa azienda sud coreana la quale però non ha rilasciato alcuna data.

Continua a leggere...

Primi passi con Debian, l'installazione attraverso cd netinst

In questo articolo andremo ad analizzare l'installazione via rete da un CD minimale i netinst di Debian.

Debian XFCE
Debian è una delle distribuzioni Linux più conosciute, utilizzate ed apprezzate al mondo. Negli ultimi anni gli sviluppatori del sistema operativo universale hanno introdotto notevoli migliorie per facilitare sia l'installazione che configurazione di Debian, rendendo la distribuzione sempre più completa e funzionale. Oltre alla versione Stabile possiamo installare anche la versione Testing di Debian, che ci consente di avere un sistema operativo abbastanza stabile e aggiornato, mentre se vogliamo avere applicazioni, kernel, ambienti desktop ecc sempre aggiornati possiamo installare la versione "SID" con il rischio però di incombere in qualche bug che può rendere instabile il nostro sistema operativo.

Continua a leggere...

Come un De Niro digitale al casino online

C’è stato un periodo, nemmeno lontanissimo nel tempo, in cui gli amanti di Linux s’immergevano in complicatissimi ed intricatissimi percorsi per riuscire nell'impresa di utilizzare rinomati emulatori e vivere l’esperienza del gioco online.
Star Casinò.it
Vero che oggi tutto "fa sharing", vero che quelle nostalgiche avventure rendevano il momento dell’azzardo, roulette o poker room che fosse, particolarmente magico, ma diciamo che i social network e le piattaforme di casino online hanno risparmiato fatica e sudore a tutti, utilizzatori di Linux compresi.
Oggi l’esperienza del gioco è davvero universale: il mondo digitale ha reso il casino online più sociale di quanto siano mai stati i reali casinò, mantenendone intatti i ritmi e le attese. E' sociale perché si gioca tutti allo stesso momento, lo si condivide, lo si fa da qualsiasi parte del mondo ed in qualsiasi momento della giornata e con qualsiasi device, dal computer, al tablet, allo smartphone.

Continua a leggere...

mardi 23 septembre 2014

Debian 8.0: Gnome sarà l'ambiente desktop di default

I developer Debian hanno riconfermato Gnome come ambiente desktop di default per la prossima versione stabile.

Debian
Mancano ormai poche settimane al "freeze" di Debian 8.0 Jessie, ossia il congelamento dei pacchetti dal quale verranno poi inserite solo correzioni di bug. A poche settimane dal fatidico "freeze" conosciamo già alcune importanti novità che troveremo in Debian 8.0 Jessie che sono il nuovo Kernel 3.16, Systemd come gestore degli avvii, KDE 4.14. Gnome 3.12 (non confermato 3.14), Xfce 4.10. I developer del sistema operativo universale avevano proposto di rilasciare questa nuova versione stabile con ambiente desktop XFCE, il motivo principale era dovuto alle dimensioni di GNOME che non consentivano il corretto inserimento nel CD 1 di Debian, A quanto pare sono stati risolti tutti questi problemi legati al CD1 del sistema operativo universale visto che GNOME è stato confermato come desktop environment di default nella futura versione stabile 8.0 Jessie.

Continua a leggere...

Ubuntu: scaricare sottotitoli direttamente da file manager Nautilus e Nemo

E' disponibile un plugin per Nautilus e Nemo che ci consente di scaricare sottotitoli con un click da file manager, ecco come installarlo

periscope-nautilus in Ubuntu
In rete troviamo diversi portali dedicati alla condivisione di sottotitoli di file video supportati anche da alcune applicazioni Linux. Ad esempio possiamo scaricare i sottotitoli dei nostri file video direttamente da VLC, basta andare in Visualizza -> VLsub ed indicare la lingua, titolo eventuale stagione episodio ecc. Possiamo inoltre scaricare i sottotitoli dei nostri video direttamente da file manager Nautilus o Nemo grazie al plugin Periscope.
Periscope è un progetto open source che ci consente di scaricare sottotitoli dei nostri video direttamente da terminale, grazie al plugin per file manager Nautilus e Nemo potremo operare in esso con un click.

Continua a leggere...

Installare Gentoo Live DVD su pc

Vi segnaliamo un video e guida dedicata all'installazione del live DVD di Gentoo su pc.

Gentoo
Da poche settimane è disponibile la Live DVD "Hibrid" di Gentoo, versione che ci consente di testare la famosa distribuzione Linux sul nostro pc senza doverla installare. Il live DVD di Gentoo 20140826 (Hybrid ISO) viene rilasciato con i pacchetti aggiornati al 26 agosto 2014 con Kernel Linux 3.15.6 e  Xorg 1.16.0 e disponibile in vari ambienti desktop come KDE (4.13.3), Gnome Shell (3.12.2), XFCE (4.10), LXQt (0.7.0), Fluxbox (1.3.5),  i3 (2.8) assieme a varie applicazioni come il browser Mozilla Firefox 31.0, LibreOffice 4.2.5.2, Gimp 2.8.10, Blender 2.71-r1, Amarok 2.8.0-r2, Chromium 37.0.2062.35 e molte altre ancora.

Continua a leggere...

openSUSE: primi passi con Snapper

Ecco come utilizzare Snapper in openSUSE, software per creare e ripristinare snapshot del sistema operativo 

Snapper in openSUSE
La nuova release 13.2 di openSUSE sarà la prima distribuzione ad includere di default il nuovo file system BTRFS. BTRFS è un file system open il cui sviluppo è iniziato nel lontano 2007 da parte di Oracle e poi supportato da SUSE, Red Hat, Intel e Fujitsu. L'idea del progetto è quella di fornire un file system ottimizzato per il cloud / server in grado di essere affidabile e soprattutto includere la possibilità di scalare velocemente ingenti risorse di storage.
BTRFS consente anche la deframmentazione con il file system montato, l'allocazione dinamica degli inode e molte altre features compresa la possibilità di creare snapshot del disco montato, ossia un backup in tempo reale dell'intero sistema. In openSUSE possiamo gestire e creare / ripristinare snapshot del sistema tramite il tool Snapper di default in openSUSE 13.2 e Factory.

Continua a leggere...

Counter Strike: Global Offensive disponibile per Linux

Valve ha rilasciato in queste ore Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO)per Linux, il seguito di Counter-Strike: Source

Counter Strike: Global Offensive
Continua ad aumentare il numero di giochi nativi per Linux, quasi in concomitanza con il rilascio di Wasteland 2, Valve ha annunciato il rilascio della versione in fase di sviluppo di Counter Strike: Global Offensive il sequel di Counter-Strike: Source. Rilasciato ad agosto 2012 per Windows, Mac e console Xbox 360, Counter Strike: Global Offensive include i contenuti presenti nei capitoli precedenti ma con l'integrazione di nuove mappe e personaggi oltre a nuove modalità di gioco.

Continua a leggere...

Rilasciato openSUSE 13.2 Beta, le novità e come scaricarlo

E' stata rilasciata la prima beta di openSUSE 13.2 la nuova release con BTRFS come file manager di default.

openSUSE
Grazie anche agli ottimi risultati ottenuti con la nuova Rolling Factory, lo sviluppo di openSUSE 13.2 sta portando interessanti novità a partire dal nuovo file system di default che sarà BTRFS. openSUSE 13.2 sarà quindi la prima distribuzione a proporre BTRFS come file system predefinito portando con se una maggiore sicurezza dato che sarà possible creare snapshot dell'intero sistema operativo pronte da poter essere ripristinate in qualsiasi momento. Proprio in questi giorni è stata rilasciata la Beta di openSUSE 13.2, versione in fase di sviluppo della futura release stabile che debutterà nei prossimi mesi. In openSUSE 13.2 Beta troviamo il nuovo installer grafico completamente rivisitato (per maggiori informazioni) in grado di facilitare l'installazione da parte di nuovi utente ma allo stesso tempo includere anche utili funzionalità per utenti esperti.

Continua a leggere...

PointDownload il nuovo download manager targato Linux Deepin

Dai developer di Linux Deepin arriva il nuovo download manager open denominato PointDownload, ecco come installarlo.

PointDownload in Ubuntu
Da alcuni mesi è disponibile Linux Deepin 2014, nuova release basata su Ubuntu 14.04 Trusty LTS che porta con se moltissime novità come Deepin Desktop Environment 2.0 nuovo ambiente desktop moderno e minimale dotato di Deepin Control Center un completo gestore in grado di configurare e personalizzare facilmente il sistema operativo. Assieme a Linux Deepin 2014 sono approdate anche nuove migliorie per le applicazioni di default come ì Deepin Software Center, Deepin Music Player, Deepin Terminal ecc. Sempre dai developer Linux Deepin approda anche un download manager open source con interfaccia grafica QT5 denominato PointDownload dalle caratteristiche davvero molto interessanti.

Continua a leggere...

lundi 22 septembre 2014

Linux nei Server conviene davvero? (oggi parliamo di...)

Chiediamo ai nostri lettori il loro parere riguardante Linux nei Server, il sistema operativo libero in ambito aziendale conviene sempre???

Linux nei Server
Se nel mercato dei personal computer il sistema operativo libero senta a decollare, non è cosi nei server dove Linux / Unix sono i più utilizzati al mondo. Stando a quanto indicato dal portale W3Techs il 66.9% dei server al mondo si basa su Unix (comprende Linux, BSD, Darwin ecc) mentre solo il 33.1% "gira" con Microsoft Windows. La distribuzione Linux più utilizzata nei web server è Debian (31.9%) seguita da Ubuntu (22.8%) e CentOS (20.5%), al quarto posto troviamo Red Hat (4.9%) seguita da Gentoo (2.1%) e Fedora (1.7%). La scelta di Linux ricade principalmente sia nei costi, visto che l'azienda non dovrà pagare licenze ecc per utilizzare il sistema operativo e l'affidabilità, difatti il sistema operativo libero consente una soluzione molto più stabile e sicura di Windows.

Continua a leggere...